Condividi

La Polizia di Stato ha fermato a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, un 42enne egiziano, pregiudicato e senza permesso di soggiorno, responsabile dei due scippi commessi lunedì 9 luglio ai danni di altrettante donne.

Gli agenti del Commissariato Sesto San Giovanni sono intervenuti dopo la denuncia di una delle due vittime, che aveva subito in città un furto con strappo ad opera di un cittadino nordafricano di cui ha fornito una descrizione fisico somatica dettagliata.

Grazie all’impianto di videosorveglianza dello stabile, i poliziotti hanno subito riconosciuto l’autore per i suoi numerosi precedenti penali.

Leggi anche:  VIDEO: GLI ISTANTI PRIMA DELL'ABBATTIMENTO DEI CACCIABOMBARDIERI DELLA MARINA MILITARE.

L’uomo era noto soprattutto per la sua abilità nel crearsi nuove identità attraverso documenti falsi: in passato era già stato identificato dalle forze dell’ordine con 9 generalità diverse.

Poco dopo un’altra donna ha segnalato di aver subito uno scippo da parte di un uomo in una via poco distante dal primo episodio: gli agenti del Commissariato Sesto San Giovanni hanno cominciato subito le ricerche per rintracciare l’autore che è stato individuato in via Unità d’Italia, in compagnia di uno straniero con precedenti di polizia.

Leggi anche:  Salvini prega per Buonanno: "Ci aiuta da lassù". Poi abbraccia la mamma in lacrime

 

 

Accompagnato in Commissariato l’egiziano, cha ha precedenti per furti aggravati, rapina, utilizzo indebito di carte di credito ed evasione e che era stato scarcerato il 18 aprile scorso dalla Casa Circondariale di Monza, ha ammesso le proprie responsabilità. Ora è sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso la Stazione Carabinieri di Sesto San Giovanni.

GUARDA IL VIDEO SU REPUBBLICA.IT

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarrara, travolto da un blocco di marmo muore operaio: aveva un contratto di 6 giorni
Prossimo articoloAspirata dal bocchettone della piscina dell'albergo: Sara muore a 13 anni, era in vacanza con i genitori

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.