Condividi

Non solo Daisy Osakue è stata presa di mira da quella che ormai viene definita la “banda dell’uovo”: anche altre donne (bianche) hanno ricevuto il suo stesso trattamento, ma nessuno è sceso in campo per loro.

Tra le vittime ignorate in queste ore c’è Brunella Gambino, 48 anni e residente nella stessa via della Osakue, colpita con altre due amiche dal lancio di uova lo scorso 25 luglio.

Al Corriere della sera la donna ha raccontato come quella sera fosse uscita semplicemente a mangiare una pizza con le amiche, per poi restare a chiacchierare per strada a fine cena. Alle 23.30 le tre hanno visto e sentito arrivare un’auto con i fari spenti che ha poi accelerato all’improvviso verso di loro: “Abbiamo sentito il rombo del motore e poi abbiamo visto questa macchina scura che si dirigeva a forte velocità verso il centro di Moncalieri.

Leggi anche:  Lite stradale a Milano, un tassista e un cliente picchiano a sangue un poliziotto: conducente arrestato

Una delle mie amiche è stata colpita al braccio e si lamentava per il dolore”.

Risultati immagini per brunella gambino

Ma il ricordo della donna si fa confuso perché quei minuti sono stati piuttosto concitati. “Ovviamente ci siamo spaventate, non capivamo quello che fosse successo – cotinua al Corriere della Sera -.

Da subito abbiamo pensato che ci avessero lanciato contro una bottiglia di vetro. Poi abbiamo capito che si trattava di un uovo, ma era stato tirato con una violenza inaudita. Il braccio della mia amica era completamente rosso e stavamo cercando di aiutarla, quando c’è stato il secondo episodio”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteParcheggiatori abusivi, adesso lo dice anche la Cassazione: è estorsione
Prossimo articoloPamela Mastropietro, Oseghale confessa di aver sezionato il corpo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.