Condividi

A Padova il primo caso di divorzio con la legge marocchina: la novità sul dono di risarcimento nuziale

Per la prima volta in Italia un giudice ha deliberato un divorzio applicando una norma del Paese d’origine della coppia. Il caso arriva dal tribunale di Padova dove a una coppia di ex coniugi marocchini è stato riconsociuto il pagamento della sadq, letteralmente dono di matrimonio.

I due poco più che ventenni avevano chiesto al giudice di separarsi con le norme previste dalla legge del Marocco, dove non è previsto il divorzio. Come riporta il Corriere del Veneto, dopo tre anni di matrimonio i due hanno deciso di separarsi, ma secondo quanto prescritto dal Mudawwana, l’ordinamento marocchino che regola il diritto di famiglia.

Leggi anche:  Delitto di Garofolo, "l'hanno ucciso davanti agli occhi della loro figlioletta". Condannati Carabiniere e compagna

Il tribunale di Padova ha così applicato un articolo del regolamento europeo secondo il quale: “i coniugi possono designare di comune accordo la legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, purché si tratti della legge dello Stato di cui uno dei coniugi ha la cittadinanza al momento della conclusione dell’accordo”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Articolo precedenteRc auto, la guida per risparmiare 400 euro all'anno. Tsunami di rincari in tutta Italia: chi paga di più
Prossimo articoloLa Caritas offre le colazioni agli immigrati nelle aule del catechismo: i genitori ritirano i figli dalle lezioni

Nessun commento

Rispondi