Condividi

Silvio Berlusconi ha ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Milano la “riabilitazione”.

Corsera: via dopo 5 anni il divieto della Severino

Una decisione – scrive il Corriere della Sera in edicola oggi – che di fatto cancella tutti gli effetti della condanna subita nell’ambito del processo sui diritti Mediaset nel 2013.

Sentenza che aveva fatto scattare l’incandidabilità imposta dalla Legge Severino.

Se in questo momento si dovesse andare alle urne, Berlusconi avrebbe il diritto di presentarsi alla Camera dei deputati o al Senato della Repubblica.

Leggi anche:  Ora torna Matteo Renzi, "ciaone" Gentiloni

“Berlusconi che torna candidabile è una buona notizia per lui, e ne sono davvero felice, e soprattutto per la democrazia”, afferma il leader della Lega, Matteo Salvini.

“Giustizia è fatta – afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera -.

 

Un calvario durato 5 anni che non ha permesso al presidente Berlusconi di essere candidato come milioni di italiani gli chiedevano. Ora l’Italia potrà contare ancora di più su di noi”.

Leggi anche:  Luigi Berlusconi e quel bacio che manda su tutte le furie il papà

“Si conclude dopo cinque anni un calvario giudiziario, politico e umano che ha impedito al leader del centrodestra di essere in campo in prima persona”, commenta Annamaria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSpinea, coppia dimentica sul bus un borsone con 45mila euro in contanti
Prossimo articoloIncidente vicino casa, papà scopre che la vittima è il figlio di 18 anni

Nessun commento

Rispondi