Condividi

La proposta: 240 euro per ogni figlio, bonus 150 euro antibamboccioni

Matteo Renzi ha illustrato in queste ore il programma del Partito Democratico in vista delle prossime elezioni.

Alcune delle proposte brevemente riassunte

 

– Una misura universale da 240 euro mese per figli.

“un unico sostegno universale alle famiglie. Una misura fiscale unica (in grado di raggiungere anche gli incapienti sotto forma di assegno) che preveda 240 euro di detrazione Irpef mensile per i figli a carico fino a 18 anni e 80 euro per i figli fino a 26 anni”.

– 400 euro al mese per ogni figlio fino ai 3 anni”, per nido o baby sitter

 

Leggi anche:  Laura Boldrini, addio presidenta: perché le elezioni anticipate la faranno sparire

– L’estensione di 80 euro per ogni figlio fino a 18 anni.

l’obiettivo è estendere questo provvedimento per ogni figlio fino ai 18 anni.

– 150 euro al mese agli under 30

LO RIPORTA TODAY, CHE COSI’ SCRIVE: “Un bonus di 150 euro al mese per uscire di casa e un altro da 80 euro al mese per ogni figlio minore.

 

 

Questi due (possibili) punti del programma del Pd di Matteo Renzi in vista delle prossime elezioni.

Quindi una sorta di allargamento degli ormai famosi 80 euro a favore di ogni figlio a carico under 18 e alle partite Iva con reddito inferiore ai 26mila euro annui.

Quattrocento euro al mese per ogni figlio nei primi tre anni di vita, al quale aggiungere sei mesi di corrispettivo

(sotto forma di carta dei servizi) per il congedo di maternità, anche se la mamma torna al lavoro.

 

Leggi anche:  Lavoro, parte il bando per DISOCCUPATI OVER 40: "bonus fino a 4.500 euro per le aziende"

 

E quindi il “bonus anti-bamboccioni”: un sostegno di 150 euro al mese per pagare l’affitto a tutti gli under 30 con un reddito inferiore ai trentamila euro l’anno.”

Articolo precedenteFilippo Raciti: un uomo, un poliziotto, un celerino: "il suo sacrificio ha svegliato l'Italia"
Prossimo articoloEsplode telefono in carica, 12enne perde un dito e la vista da un occhio

Nessun commento

Rispondi