Condividi

Buoni pasto, via libera al cumulo di otto ticket. Si possono usare anche in agriturismi e mercati

MILANO – I buoni pasto potranno essere spesi anche otto alla volta, alla cassa di un supermercato, in un bar o persino in un agriturismo e in un mercato. E’ la sostanziale e attesa novità contenuta in un decreto del Ministero dello Sviluppo economico, datato 7 giugno e pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale: sarà in vigore dal 9 di settembre.

Già da febbraio il dicastero aveva preparato il provvedimento, che attua un passaggio del codice degli appalti e prova a riordinare una materia da tempo oggetto di polemica. Se formalmente, infatti, come è scritto chiaramente sugli stessi ticket (o sulle tessere elettroniche sempre più diffuse) i buoni non sono cumulabili, molti sanno che nella prassi ciò è concesso. La diffusione dei buoni elettronici aveva allarmato i lavoratori, perché con la tracciabilità immediata si pensava che lo stop al cumulo da molti aggirato diventasse effettivo. Eppure i buoni sono diventati una vera e propria forma di sostegno al reddito, per i molti italiani che – specialmente in tempi di vacche magre – li hanno usati per “fare la spesa”. Non a caso, la grande distribuzione ha da subito tifato per l’abolizione formale del divieto di cumulo.

Leggi anche:  Buoni pasto: a chi spettano? La guida completa

Ma lo spirito originario del servizio è quello di sostituire il servizio mensa. Appellandosi a questo, ma anche al proprio vantaggio economico, gli esercenti più piccoli come bar e ristoranti hanno chiesto che si preservasse un limite stringente. Perché potendo spendere meno buoni insieme, è più probabile che il consumatore decida di farlo per un panino piuttosto che per una spesa di pochi prodotti al supermercato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMassimo Boldi si scontra con uno scooter uscendo da un parcheggio
Prossimo articoloMassimiliano Ossini: "Mia moglie Laura? Crediamo molto nel matrimonio. Ogni giorno rinnoviamo la nostra promessa"

Nessun commento

Rispondi