Condividi

Immigrata nigeriana aggredisce a morsi il capotreno che le ha chiesto il biglietto

Sembrava il solito controllo biglietti di routine, non si aspettava di finire in ospedale per un morso alla spalla. Il capotreno sapeva che avrebbe dovuto fare i conti con passeggeri senza titolo di viaggio e non si è sorpreso quando ha trovato una ragazza nigeriana in difetto. La 22enne, richiedente asilo politico, era sul treno partito da Sondrio alle 16.47 e diretto a Lecco. All’altezza di Colico ha incrociato il capotreno e non ha potuto sottrarsi alla richiesta.

Inizialmente ha mantenuto la calma, ammettendo di non avere il biglietto, ma quando si è accorta che l’uomo stava facendo la multa è impazzita: gli ha strappato il libretto delle contravvenzioni dalle mani e glielo ha lanciato fuori dal finestrino, si è scagliata contro di lui e lo ha azzannato alla spalla. Una furia, al punto che altri passeggeri sono intervenuti per aiutare il capotreno. Così il treno è stato bloccato in stazione in attesa dell’arrivo dei carabinieri.

Leggi anche:  Malato di videopoker tenta di far prostituire la convivente, arrestato

La nigeriana è stata denunciata a piede libero per aggressione a pubblico ufficiale, il controllore è stato medicato per lievi escoriazioni e i passeggeri sono stati costretti a scendere perché la corsa è stata soppressa. Tutto per 6 euro e 70.

L’ultimo episodio simile era avvenuto il 16 maggio scorso con un altro capotreno picchiato selvaggiamente alla stazione di Lungavilla nel pavese. In quel caso venne arrestato un 21enne, originario del Mali, in Africa. L’aggressione era maturata durante il maxi guasto ferroviario (un incendio dell’impianto elettrico proprio alla stazione di Pizzale-Lungavilla) che aveva mandato in tilt la circolazione dei treni per oltre 40 ore.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Articolo precedenteChiamano il Soccorso alpino perché stanchi di camminare: rischiano di pagare l'elicottero
Prossimo articolo'Ne ho sgozzati tanti e farò una strage': espulso un richiedente asilo