Condividi

Se non fosse stato per il loro Pit Bull di otto mesi di nome Sasha, Nana Chaichanhda e la sua famiglia avrebbero rischiato la morte per il divamparsi di un incendio.

“Il nostro cane ha iniziato a bussare fortemente alla porta sul retro della nostra villa di Stockton, in California – ha detto Nana alla Ktxl – e io stavo pensando che fosse pazza”

L’episodio è raccontato dai giornali locali e rioreso da quelli italiani.

Non solo il cane ha dato l’allarme abbaiando a più non posso, ma, appena le hanno aperto la porta, si è catapultata in casa per andare ad afferrare White, l’ultima nata di sette mesi, e strapparla alle fiamme trascinandola fuori tenendo il pannolino tra le fauci.

Leggi anche:  VIDEO: CAGNOLINO SI NASCONDE SOTTO LE COPERTE.

Il miracoloso salvataggio è avvenuto a Stockton, in California. Era quasi la mezzanotte del 3 giugno quando nella casa accanto a quella di Nana, dove vivono i suoi cugini e che in quel momento era disabitata,

 

 

si è sviluppato un rogo del quale nessuno si è accorto, visto che la stessa Nana e i suoi figli stavano dormendo.

Nessuno, tranne Sasha, che di solito dorme in casa ma che quella sera era stata lasciata casualmente fuori.

Leggi anche:  È tornato a casa il pastore tedesco eroe ferito con tre colpi di pistola dai ladri

La cucciola, che ora ha otto mesi, ha fiutato immediatamente il pericolo vedendo che le fiamme stavano attaccando l’abitazione della sua padrona

ha cominciato ad abbaiare come una forsennata, gettandosi contro la porta per bussare e svegliare tutta la famiglia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCinque coltellate al poliziotto, la mamma: "mio figlio era una bravissima persona, voglio giustizia"
Prossimo articoloTorino, licenziata la prof che insultò ed augurò la morte ai poliziotti durante un corteo