Condividi

Come difendersi dalle telefonate dei call center

Le telefonate da parte di call center continuano a dilagare nonostante negli anni si sia sempre più combattuto il fenomeno con numerose norme e restrizioni.

Non esiste un modo per liberarsi del tutto dalle chiamate indesiderate, se non applicando blocchi con aposite applicazioni (per cellulari)

Con alcuni accorgimenti però, si può ridurre al minimo il fastidio.

Sono infatti state approvate nuove regole per il funzionamento dei call center.

Dal 1° gennaio del corrente anno infatti, quando una persona effettua o riceve una chiamata telefonata da operatori di call center deve essere per prima cosa informato del paese dal quale arriva la chiamata

Leggi anche:  La Cassazione: "Arrestare sempre gli immigrati con documenti falsi"

Dal 1° aprile dello stesso anno, la norma entrata in vigore, l’operatore che si trova in un ambito lavorativo extra UE deve poter offrire la possibilità di rivolgersi ad utenza nazionale, con trasferimento di chiamata nella stessa operazione

 

Gli operatori economici devono inoltre essere iscritti al Registro degli operatori di comunicazione, tenuto dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

L’Unione Nazionale Consumatori invita i consumatori a non sottoscrivere contratti senza essersi prima adeguatamente documentati

Il sito LaLeggePerTutti invece fornisce alcuni consigli per difendersi al meglio dalle telefonate-disturbo:

  • non dare mai il consenso al trattamento dei dati, senza aver letto cosa si sta firmando;
  • firmare solo il consenso obbligatorio, quello cioè necessario per fruire del servizio che interessa, evitando accuratamente di mettere altre firme;
Leggi anche:  Bonus bebè, la sentenza del Tribunale: "L’Inps lo estenda a tutte le madri"

 

 

  • è nostro diritto sapere dove è stato reperito il nostro numero. Il consenso può essere revocato inviando una raccomanda A/R con la richiesta di cancellazione;

 

  • se la telefonata è per vendere qualcosa, bisogna riattaccare il telefono senza nemmeno salutare. Rispondere educatamente alle domande dell’operatore è rischioso. Potreste ritrovarvi abbonato vostro malgrado;

 

  • mai dare i propri dati al telefono e mai dire “Si” al telefono, perché potrebbero tagliare la registrazione della telefonata e far risultare che si ha accettato il contratto.
Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Articolo precedenteFrosinone, ruba cibo e merendine in un bar per sfamare il figlio: papà rinviato a giudizio
Prossimo articoloLa sua casa va all'asta, malata terminale si taglia le vene in tribunale

Nessun commento

Rispondi