Condividi

Chi è l’ex deputato (oggi assessore) che ha insultato l’ex ministro Altero Matteoli

Altero Matteoli, l’assessore Stefano Apuzzo di Liberi e Uguali: “Uomo di merda, mort e bbuon”

L’ex ministro dell’Ambiente Altero Matteoli? Un uomo di merda mort e bbuon! Un ignorante di rara fattura”.

E’ questo il commento vergognoso che LiberoQuotidiano associa a Stefano Apuzzo, assessore comunale e aderente al nuovo partito “Liberi e uguali”

E’ un commento vergognoso, violento, come purtroppo moltissimi se ne leggono su Facebook

Grave però che questa volta, l’autore sia un rappresentante, seppur locale, delle nostre istituzioni.

Nel frattempo, la salma dell’ex ministro sarà trasportata a Roma, dove domani sarà allestita la camera ardente in Senato.

Oggi all’ospedale di Orbetello sarà eseguita l’autopsia, disposta dal pm di turno di Grosseto.

Leggi anche:  Auto nel fosso: ferito gravemente, muore poco dopo l'arrivo dei soccorsi

Potrebbe infatti essere stato un malore, la causa dell’incidente mentre era a guida della propria auto.

Ma chi è e cosa fa Stefano Apuzzo? Si tratta di un ex parlamentare verde e poi ex PD, oggi assessore alle Politiche ambientali

al Verde e alla Protezione civile del comune di Rozzano, cittadina di quasi 50mila abitanti alle porte di Milano, neoaderente a Liberi e Uguali di Pietro Grasso.

Una vergogna per la quale è stato duramente attaccato e per il quale ha tentato di giustificarsi: “Si trattava di una battuta, ammetto, poco elegante, poiché riferita ad una persona recentemente deceduta.

Quindi ho rimosso il commento e ho spiegato il perché, scusandomi”.

“Le dichiarazioni di Apuzzo sono incommentabili e miserabili – ha detto Gianluca Comazzi, capogruppo di FI in consiglio comunale a Milano – L’odio della sinistra nei confronti degli avversari politici non si ferma nemmeno davanti alla morte.

Come può questo personaggio avere ruoli di responsabilità istituzionale? Il sindaco di Rozzano gli ritiri immediatamente le deleghe”.

 

Leggi anche:  Veronica Siniscalco si è arresa al cancro. Si salvò nel 2008 da un terribile incidente

 

 

“L’ho fatto a cuor leggero e pensandoci bene non è elegante, ma di altri non lo avrei scritto” avrebbe ribattuto Apuzzo, secondo il Giornale.

A parte questa sgradevole eccezione, il senatore ex Msi è stato ricordato da molti con rispetto e ammirazione per la sua lunga militanza politica e istituzionale.

Anche l’assemblea capitolina si è fermata per un minuto su richiesta di un consigliere di Fi.

Per quel che riguarda Apuzzo invece, beh..
Scuse respinte al mittente: Adeve vergognarsi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSegnalata la "truffa del mercurio": le vittime tutte anziane. Come funziona
Prossimo articoloAssalto in villa: ucciso il padrone di casa, poi hanno tentato di strangolare la moglie. Caccia ai killer