Condividi

Il sindaco di Turbigo aumenta le tasse a chi accoglie immigrati: Bussolati (Pd): “Sconcertante”

Più tasse ai cittadini privati che decidono di accogliere immigrati nella propria abitazione.

Il primo cittadino di fatto ha scelto questa strada per disincentivare l’applicazione del protocollo tra prefettura e sindaci della provincia di Milano.

Di fatto con la nuova mossa del sindaco azzurro chi paga attualmente circa 159 euro di Tari per una casa da 100 metri quadri, ospitando un migrante ne pagherà almeno 990.

Leggi anche:  Migranti, il ministro Salvini: "Eʼ finita la pacchia per i clandestini"

 

 

E questa la decisione intrapresa dal consiglio comunale di Turbigo e che sta facendo discutere

Il paesino del milanese vanta poco più di 7mila anime.

Il capolista del PD alle elezioni regionali in Lombardia, Pietro Bussolati, ha definito “sconcertante” e “razzista” il provvedimento voluto dal sindaco di Forza Italia, Christian Garavaglia

Turbigo – ha invece scritto il sindaco di Forza Italia – continua a dire no agli sprechi miliardari per la gestione incontrollata dei flussi migratori di profughi.

 

Leggi anche:  La Caritas offre le colazioni agli immigrati nelle aule del catechismo: i genitori ritirano i figli dalle lezioni

 

In consiglio comunale abbiamo approvato un forte aumento della tassa Tari per chi eventualmente avesse intenzione di ospitare profughi a Turbigo. Dalle parole ai fatti”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGelosa, lo tortura e gli taglia i testicoli: "se non può essere solo mio, non sarà mai di nessun'altra"
Prossimo articoloAvellino, adolescenti sequestrano e picchiano coetaneo per 25 euro