Francesca Tarca, al vaglio parole testimoni: “L’abbiamo vista”

francesca tarcaSondrio, 4 novembre 2013 – Due testimoni si sono presentati ai carabinieri per dire di aver visto Francesca Tarca. Ora si cerca quindi conferma al loro racconto che avvalorerebbe l’ipotesi di un allontanamento volontario della giovani mamma di Mello (Sondrio) svanita nel nulla dalla tarda mattinata di lunedi’ scorso. L’ultima sua traccia, infatti, risale alle 11.30 di quel giorno quando ha parcheggiato la sua auto nel piazzale del palazzetto dello sport di Gravedona per incamminarsi verso il centro cittadino dove e’ stata notata da un vigile del paese. Uno dei due testimoni ha raccontato di averla notata quella mattina all’ipermercato di Piantedo, l’altro, invece, l’avrebbe vista nel pomeriggio del giorno dopo in un bar di Dongo, paese vicinissimo a Gravedona, con una borsetta a tracolla dai manici rossi. I carabinieri hanno gia’ acquisito le immagini della videosorveglianza del centro commerciale. In queste ore si e’ anche stabilito che gli abiti trovati in una borsa di plastica in un parco giochi di Gravedona non appartengono alla 33enne. I carabinieri di Chiavenna stanno vagliando anche altre segnalazioni di chi si dice sicuro di averla notata nella zona dell’Alto Lario. Al momento della scomparsa indossava una giacca e pantaloni beige, stivali neri e gli occhiali da vista con montatura rettangolare grigia. Nella sua auto e’ stata ritrovata la sua borsetta con i documenti. (AGI)

Leggi anche:
Si cerca mamma di 33 anni scomparsa da lunedì
Si cerca mamma di 33 anni scomparsa da lunedì
Giovane mamma scomparsa in Valtellina, ricerche senza esito
Mamma scomparsa, paese Valtellina mobilitato per ricerche
Mamma scomparsa in Valtellina, il marito: “Torna almeno per la bimba”
Mamma scomparsa in Valtellina: dopo 7 giorni nessuna traccia
Francesca Tarca, al vaglio parole testimoni: “L’abbiamo vista”