Condividi

Il rigore non c’è e Nicolò lo sbaglia apposta, la lezione di un ragazzino di 13 anni

Si gira verso l’arbitro, lo guarda incredulo allargando le braccia. Ai tempi della Var e delle polemiche, si vede chiaramente che quel rigore è inesistente.

Ma l’arbitro lo ha fischiato e Nicolò, 13 anni, attaccante de La Pelota Fc Aprilia in provincia di Latina va sul dischetto e lo manda fuori apposta.

Un gesto che nessuno gli ha chiesto, ma che lui ha deciso di fare, dando una lezione al mondo del pallone che si arrovella tra moviole e discussioni infinite.

Leggi anche:  La bambola speciale che fa sorridere la bimba disabile e commuovere tutti noi – VIDEO

 

Il rigore non c'è e Nicolò lo sbaglia apposta, la lezione di un ragazzino di 13 anni Video

 

La partita del campionato giovanissimi provinciali fascia B era sul 2 a 0, le reti contro il Connect Latina le aveva già segnate lui, ma di mettere dentro un rigore inesistente non se la sentiva.

Alla fine di rete ne segnerà un’altra e la partita finirà 6 a 0, ma quel rigore era evidentemente troppo. Per Nicolò i complimenti di compagni, avversari e anche dell’arbitro.

GUARDA IL VIDEO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl caffè difende dal tumore al fegato "5 al giorno dimezzano il rischio"
Prossimo articolo"Al Bano e Romina...". La rivelazione di Loredana "Pazzesco...". C'è la conferma

Nessun commento

Rispondi