Condividi

Conegliano, imprenditore 31enne trovato morto Si è impiccato per i debiti

Marvin Proshka, imprenditore trentunenne di origini albanesi, residente ormai da diversi anni in provincia di Treviso, si è suicidato nel capannone in cui aveva provato a dare vita al suo sogno più grande, quello di aprire un’azienda specializzata in allestimenti fieristici a livello internazionale.

Era questo il settore in cui aveva deciso di operare Marvin, che aveva iniziato prima da un piccolo stabilimento a Godega di Sant’Urbano, per poi creare la sua impresa, la Promek Service.

Un sogno diventato realtà e cresciuto sempre più con il passare degli anni fino a quando, di recente, si era trasferito in un capannone di via Maggiore Piovesana a Conegliano.

Leggi anche:  "Troppo lavoro, non ce la faccio più". E si impicca nel magazzino dell'azienda

Sembrava andare tutto per il meglio, poi però la situazione è precipitata. C’è chi sostiene, secondo Treviso Today, che il motivo principale dietro il suicidio di Marvin Proshka sia stato proprio la crisi della sua azienda e la difficoltà di tirare avanti.

Il corpo di Marvin è stato ritrovato nella serata di venerdì 5 gennaio.

Dalla sua azienda, alla fine non è più uscito. Ha scelto di impiccato nella più totale solitudine.

Leggi anche:  Trovato corpo ragazza scomparsa domenica, forse suicidio

 

 

“Gli agenti della polizia hanno rinvenuto la salma dell’uomo. All’annuncio della notizia familiari e conoscenti di Marvin sono rimasti letteralmente sconvolti”

riferisce TrevisoToday – “Numerosi i messaggi di cordoglio e vicinanza pubblicati in Rete. Il defunto era molto conosciuto in zona.

La data dei funerali non è ancora stata fissata, visto che non è ancora arrivato il nullaosta da parte del magistrato. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine”

Marvin lascia la moglie e due bimbi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Articolo precedenteAllevatore di capre: “In agricoltura ci sono posti di lavoro ma non si trovano giovani preparati”
Prossimo articoloStangata del governo sulle sigarette elettroniche: da 2,50 a 7,50 euro la boccetta! ‘Svapatori’ in rivolta

Nessun commento

Rispondi