Condividi

L’Italia è dipendente dai social? In due anni cifre raddoppiate: “numeri da capogiro”

Italia, popolo dipendente dai social?

Secondo alcuni recenti dati parrebbe proprio di si.

Secondo l’Agcom, rispetto ai dati riferiti nel Giugno 2015 relative alle ore di tempo passate su Facebook le cifre sarebbero addirittura raddoppiate. Sarebbero infatti passate dal 12% al 24% le ore trascorse sui social ed in particolar modo su Facebook da parte degli utenti italiani.

Lo evidenzia in una nota l’Agcom nel rapporto dell’osservatorio sulle comunicazioni, chiarendo che il primo social network, da solo, occupa l’interesse e il tempo di circa 25 milioni di utenti al mese.

Leggi anche:  WhatsApp, cinque minuti per ripensare a quel messaggio e cancellarlo

Tra le altre piattaforme sono da tenere in ampia considerazione anche Instagram, con 14 milioni di utenti attivi (4 milioni in più dell’anno precedente) e linkedin con 10 milioni a fine 2016. Stabile Youtube.

In generale, la piattaforma più utilizzata dagli italiani, senza alcun dubbio resta google,
con quasi 30milioni di utenti unici giornalieri, 2 milioni in più rispetto ai dati dello scorso anno. Cifre da paura (QUI IL RAPPORTO DI HOOTSUITE)

Secondo l’osservatorio di Agcom, la maggior parte degli accessi sono effettuati tramite telefonia mobile.

Leggi anche:  Ecco come capire se tuo il cellulare è spiato: tutti i segnali

Evidenziata anche il costante aumento della diffusione di sim M2M (machine to machine), per oltre 3,6 milioni di utenti, di fronte alla netta riduzione di ben 2 milioni di possessori di sim tradizionali

Articolo precedenteLe uccisero entrambi i figli poliziotti: cittadinanza onoraria alla Maria Teresa Salaorni
Prossimo articoloE' boom di sifilide e clamidia "Gli italiani sottovalutano questi sintomi"