Condividi

Una seconda strage. Certo, non epocale quanto la prima, quella dell’11 settembre 2001 quando furono circa trentamila le vittime del più grave attacco terroristico della storia dell’umanità.

Ma con numeri comunque pazzeschi, quelli di quanti si sono malati di cancro in conseguenza del crollo delle Torri gemelle di New York.

Secondo il programma sanitario “World Trade Center” del Centre for Disease, Control and Prevention, sono in tutto (finora) 5.400 i cittadini ai quali è stato diagnosticato un cancro legato alle polveri sprigionate dal crollo delle torri.

Risultati immagini per torri gemelle malati cancro

 

Un numero triplicato rispetto a quello registrato nel 2014, quando i casi erano 1.822. Segno che il male colpisce in modo grave e diffuso sul lungo periodo e che quindi negli anni a venire le cifre potrebbero crescere ancora.

 

Per l’86% i malati sono primi soccorritori e volontari. Persone cioè che sono venute a contatto con le polveri nell’immediatezza del crollo, inalandole o trovandosi completamente coperte da capo a piedi.

Un capitano dei pompieri in pensione di 63 anni, che ha lavorato per una settimana senza sosta dopo l’attentato, e che in totale ha trascorso mesi tra le macerie delle Torri, ha recentemente ricevuto un risarcimento di 1,5 milioni di dollari dal ‘9/11 Victim Compensation Fund’ per malattie polmonari e un cancro al pancreas inoperabile.

Risultati immagini per torri gemelle malati cancro

«Quel giorno sapevo che molti di noi si sarebbero ammalati», ha confessato al Nyp l’uomo, la cui identità non è stata rivelata. L’ex pompiere è stato costretto ad andare in pensione nel 2008 a causa dei disturbi polmonari, e l’anno scorso gli è stato diagnosticato il tumore al pancreas.

 

Secondo gli epidemiologi i soccorritori hanno una maggiore percentuale di ammalarsi rispetto al resto della popolazione, soprattutto per quanto riguarda il cancro ai polmoni, alla prostata, alla tiroide, la leucemia e il mieloma.

Al Giugno 2014, scorso, il Fondo aveva ricevuto 1.145 reclami da parte di malati di tumore, e di queste domande 881 sono state ritenute ammissibili. Sino ad ora, riferisce il Centro, sono stati risarcite 115 persone per un totale 50,5 milioni di dollari, in somme che vanno dai 400mila dollari ai 4,1 milioni.

Immagine correlata

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente2001. Chi è “L’uomo che cade” dalle Torri Gemelle: quella straziante immagine che non dimenticheremo
Prossimo articoloDiciotti, tutti i migranti fuggiti. Stanze vuote a Rocca di Papa

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.