Condividi

Anche l’uomo è vittima della violenza della donna

I dati fanno paura. Si parla di circ 3,8 milioni gli uomini che in Italia hanno subito abusi per mano di donne.

Ogni anno più di cento telefonano ai centri anti-violenza per chiedere consiglio o denunciare casi di stalking o reati sessuali.

Il dato è allarmante soprattutto per i giovani: nel 2014 gli abusi hanno riguardato il 39% dei ragazzi rispetto al 35% delle coetanee italiane.

QWuesti dati emergono da un’analisi condotta dall’Adnkronos basata sui principali studi di settore.

I numeri che accendono i riflettori su questo fenomeno sottovalutato sono impressionanti. Pasquale Giuseppe Macrì, docente dell’Università di Arezzo, calcola in una sua ricerca che i 4 milioni di uomini abusati rappresentino il 18,7% del totale della popolazione maschile italiana tra i 18 e i 70 anni.

Leggi anche:  Dopo 8 anni di abusi sessuali 20enne fa arrestare padre

In pratica due maschi su dieci nel nostro Paese subiscono molestie, ma pochi lo denunciano.

 

 

La nostra ricerca non ha valore antitetico rispetto agli studi sul femminicidio – spiega Macrì a- ma serve per valutare in modo completo le dinamiche sesso correlate legate alla violenza. Parlando di violenza sugli uomini c’è una mancanza di informazione e di cultura. Ci sono dei blocchi: l’imput culturale di non rappresentarsi l’uomo come vittima è forte. Ecco spiegato perché in molti casi l’uomo tace“.

E’ forse scontato dire che la maggioranza delle persone sembra non concepire l’uomo come vittima e tanto meno crede possa subire una violenza sessuale.

Un pensiero che è stato confutato da diversi studi concordi nel dire che per un uomo rispondere sessualmente alle molestie da parte di una donna non significa dare consenso all’atto. L’erezione, evidenziano diversi ricercatori, può verificarsi in una varietà di stati emotivi tra cui la rabbia e la paura.

Leggi anche:  Combattimento, boom delle donne coi guantoni: "Così ci difendiamo da sole"

 

William Pezzullo, gravemente sfigurato da un attacco con l’acido voluto dalla ex compagna e compiuto per mano di un complice

Il pregiudizio è però diffuso tanto da rendere quasi impossibile per gli uomini denunciare gli abusi.

Ma ancora, secondo i dati della Questura di Milano nel 2013 sono state 1498 i maltrattamenti in famiglia per mano di donne, così come sono state 975 le denunce per stalking avanzate da uomini nei confronti di donne.

Tra i comportamenti più frequenti lo stalking: le telefonate, l’invio di mail e sms incessanti, la ricerca insistente di colloqui e il danneggiamento di beni.

Il fenomeno della violenza da femminile a maschile resta però poco conosciuto tanto che denunce e richieste d’aiuto sono oggi l’eccezione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Articolo precedenteIkea, mamma con figlio disabile licenziata perché non può lavorare alle 7 del mattino "L'azienda ci ripensi"
Prossimo articoloMilano, rilasciavano carte di soggiorno false: sei poliziotti arrestati per corruzione

Nessun commento

Rispondi