Condividi

Licenziata Lavinia Flavia Cassaro, la maestra che augurò la morte ai poliziotti

Alla fine Lavinia Flavia Cassaro, l’insegnante indagata dalla Procura di Torino per avere insultato, durante un corteo contro CasaPound, i poliziotti schierati, è stata licenziata.

Lo comunica Diario di Torino, che riprende una nota dell’Ufficio Scolastico Regionale che alla professoressa avrebbe notificato nei giorni scorsi il provvedimento, con decorrenza primo marzo, quando venne sospesa dall’insegnamento.

 

Risultati immagini per Lavinia Flavia Cassaro

 

E così è finita la vicenda che per giorni e giorni aveva fatto discutere il web, poco prima delle elezioni. Episodio su cui intervenne anche Matteo Renzi, chiedendo il suo licenziamento dagli studi di Matrix, anche il ministro Fedeli aveva censurato il suo comportamento.

Leggi anche:  Panico a Torino: feriti trasportati in ospedale anche dal reparto mobile. Lo straordinario supporto degli uomini della "celere"

A rendere nota la fine di questa vicenda è Cosimo Scarinzi, il Coordinatore Nazionale Cub Scuola, annunciando che il sindacato «garantirà piena difesa, sia in sede legale che mediante l’azione sindacale» all’insegnante.

 

Risultati immagini per Lavinia Flavia Cassaro

 

Secondo i dirigenti dell’Ufficio scolastico regionale la professoressa non ha rispettato la “continenza formale” connessa al diritto di critica. Nella documentazione raccolta dall’ufficio scolastico ci sono anche le relazioni della dirigente scolastica della scuola di Falchera dove Cassaro ha lavorato.

Leggi anche:  Epatite A nei frutti di bosco

“Continua a manifestare problemi nella relazione con i colleghi e con gli alunni: senza sfociare in fatti richiamabili resta persona che genera tensione e disagio”. “Vuol dire che non ha mai fatto nulla che meritasse una sanzione o un richiamo», ribatte Scarinzi.

Articolo precedenteLa casa prende fuoco: cane mette in salvo la neonata della famiglia
Prossimo articoloGenova. Coltellate al poliziotto, fiaccolata per l'aggressore: "Jeff era buono e altruista"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.