Condividi

E’ delle scorse ore il maxiblitz delle forze dell’ordine – circa 500 agenti in campo – per liberare una zona di mestre dal degrado e dal dominio dello spaccio.

Un maxiblitz mirato a fermare e arrestare i 35 destinatari di misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Venezia su richiesta della Procura Antimafia e destinate a spacciatori che a vario titolo devono rispondere di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio, della morte a seguito di altro reato di diversi tossicodipendenti e di lesioni.

Leggi anche:  Cocaina a domicilio con 'tassista', 3 arresti

Leggi anche: UN ESERCITO DI 500 POLIZIOTTI A CACCIA AI VENDITORI DI MORTE

Puntualissimo dunque, arriva anche il post di Matteo Salvini. Il ministro dell’interno commenta soddisfatto il blitz della polizia:

“Da questo pomeriggio, nella provincia di Venezia (in particolare intorno alla stazione di Mestre) e in quelle di Padova, Treviso, Verona e Udine, la Polizia di Stato sta curando l’esecuzione di 41 misure restrittive nei confronti di altrettanti cittadini nigeriani dediti allo spaccio di stupefacenti, tra cui la “eroina killer” che ha causato purtroppo molte morti.

In corso anche provvedimenti di sospensione di licenze per esercizi commerciali e Daspo urbani. GRAZIE alla Polizia per l’ottimo lavoro, e “grazie” ai buonisti che hanno riempito l’Italia di immigrati i quali, in attesa di pagarci le pensioni, spacciano droga…”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTravolgono un Maresciallo dei Carabinieri, lui costretto a sparare per difendersi. Ambulanze sul posto
Prossimo articoloToni Capuozzo sbotta in trasmissione "Basta balle, ecco chi sono quelli che prendono i barconi"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.