Condividi

Diatriba aperta tra Salvini e De Magistris, il quale ha scritto su Twitter, all’indirizzo del primo

“Se un ministro senza cuore lascia morire in mare donne incinte, bambini, anziani, esseri umani, il porto di Napoli è pronto ad accoglierli. Noi siamo umani, con un cuore grande. Napoli è pronta, senza soldi, a salvare vite umane”.

 

Migranti, De Magistris: "Nave Aquarius venga a Napoli"

 

Lo scrive su Twitter il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito alla decisione del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di non autorizzare l’approdo in Italia della nave Aquarius con a bordo 629 migranti.

Leggi anche:  Vittime del dovere dimenticate: il Vice Questore Antonio Ammaturo e l'agente Paola, uccisi dalle BR e dalla Camorra

A dar man forte a De Magistris anche il collega di Messina, Renato Accorinti: “L’esordio del Ministro Matteo Salvini nella gestione dell’accoglienza migranti ci lascia esterrefatti, sia nella dimensione umanitaria negata, che nella conoscenza delle leggi del mare. Non si può pensare di prescindere dai diritti universali dell’uomo e dal diritto della navigazione – argomentano il sindaco Renato Accorinti

e la sua Giunta – nei quali l’essere umano è sacro a prescindere dal colore della sua pelle e del suo paese d’origine. È dovere primario accogliere e ad una politica disumanizzante ci contrapponiamo con una politica fatta di diritti e di valore delle persone”.

Leggi anche:  Siani, a 28 anni da morte riparte la sua Mehari verde

“Come è noto, tra l’altro, qualsiasi comandante di nave che riscontri esigenze connesse all’incolumità dei passeggeri può comunque procedere con l’attracco presso il primo porto ritenuto sicuro», si sottolinea.”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNave Aquarius, una mappa indica dove si trovano i 629 migranti respinti
Prossimo articoloAuto a tutta velocità sulla folla: maxi rissa tra 200 persone

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.