Condividi

Prosegue la lotta di Nicky Hayden con la vita. Il pilota statunitense è sempre ricoverato nell’unità di terapia intensiva presso l’ospedale Bufalini di Cesena, che nella mattinata di venerdì ha diramato il seguente comunicato: “La situazione è stabile. Il quadro clinico resta di estrema gravità e rispetto al giorno precedente non ci sono variazioni”.
L’INCIDENTE — Hayden è stato investito mercoledì 17 maggio verso le 14 mentre si allenava con la bici da corsa sulla strada provinciale Riccione-Tavoleto, non lontano da Misano Adriatico: nel violentissimo impatto Nicky ha infranto il parabrezza della vettura che lo ha travolto, una Peugeot 206 cc, si è spezzato il telaio della sua bicicletta, finita nel fossato, ed è stato sbalzato lontano, sul ciglio della carreggiata. Subito trasportato con un codice di massima gravità all’ospedale Infermi di Rimini, è stato poi portato al Bufalini di Cesena, il migliore della zona per questo tipo di traumi.

Leggi anche:  Nicky Hayden investito in bicicletta da un'auto, trasportato in codice rosso

INCROCIO FATALE — Il corpo di Polizia municipale di Riccione Misano e Coriano sta cercando di ricostruire l’accaduto: l’auto proveniva da monte e andava verso Riccione, mentre Hayden era in bici su via Cà Raffaelli. Non si vedono segno di frenata sull’asfalto, ma ci sono tracce a testimoniale come il pilota sia stato sbalzato lontano. È certo che Hayden si stesse allenando da solo e che l’incidente sia avvenuto per una serie di circostanze fra cui l’alta velocità e una mancata precedenza. Si è anche in attesa degli esami tossicologici di rito sull’automobilista, trovato sotto choc.

Leggi anche:  Nicky Hayden, i medici: 'Ha subito un gravissimo danno cerebrale'

GRAVISSIMO DANNO — Nel pomeriggio di giovedì il bollettino medico dell’ospedale lasciava poche speranze: “Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi. Il giovane, che si trova ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. La prognosi resta riservata”. Il campione del mondo di MotoGP 2006 secondo quanto diffuso, sarebbe troppo debole per essere operato, con un ematoma cranico che costituisce il principale problema, ma ha anche fratture al femore e al bacino.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVIDEO. UOMO TROVA SERPENTE SOTTO LA SELLA DELLA MOTO.
Prossimo articoloVIDEO: LA MAESTRA PICCHIA GLI ALUNNI.

Nessun commento

Rispondi