Condividi

Rivolgere apprezzamenti eccessivi e non graditi alle donne per strada presto sarà considerato reato in Francia. Ad annunciarlo è Marlène Schiappa, ministro francese alle Pari opportunità.

La norma è stata approvata il 31 luglio ed entrerà in vigore in autunno: per i trasgressori multe fino a 750 euro. La decisione arriva dopo l’ondata di polemiche per il caso della donna che aveva reagito alle molestie in strada ed era stata aggredita.

Dopo il caso della donna aggredita, il ministro aveva dichiarato che la Francia doveva smettere di tollerare violenze e molestie sessuali come quella. Da qui la decisione di dare il via a una precisa legge per punire chi molesta le donne per strada.

Leggi anche:  Francia, urla "Allah akbar" e accoltella due persone

La Schiappa ha anche ricordato che con la nuova norma il governo Macron va a mantenere una promessa che il presidente francese aveva preso in campagna elettorale in quanto la questione era stata sollevata da tantissime donne durante gli incontri.

E a chi critica la nuova legge sostenendo che può avere come effetto quello di limitare il corteggiamento e quindi la libertà dei cittadini il ministro ha risposto: “Questa legge non proibisce affatto la seduzione. La legge dice semplicemente che è vietato creare situazioni degradanti e minacciose per le donne”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNigeriano violenta una 13enne. Poi massacra il cuginetto che la difende
Prossimo articolo"Spray urticanti gratis per tutte". Così la sindaca leghista protegge le sue cittadine

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.