New York, il sindaco tassa i super ricchi per potenziare la metropolitana
Condividi

Il sindaco di New York tassa (o almeno, ci prova) i ricchissimi per potenziare la metropolitana della Grande Mela, che versa in vari tratti in pessime condizioni.

Bill De Blasio è convinto che sia una scelta giusta e di prospettiva: chiede un aumento dell’aliquota dal 3,9 al 4,4% per i circa 32 mila residenti (meno dell’1% del totale degli abitanti di New York) che hanno un reddito annuo superiore ai 500 mila dollari annui: tutti gli incassi finanzierebbero i lavori e gli sconti sugli abbonamenti di 800 mila cittadini meno abbienti.

La tempistica della decisione non lascia spazio a dubbi: in questo modo De Blasio “prende la rincorsa” per la campagna elettorale per la rielezione a sindaco della Grande Mela: “Piuttosto che caricare i costi sulle famiglie che lavorano e che ogni giorno usano la metro, stiamo chiedendo ai più ricchi di pagare un po’ di più per realizzare un sistema di trasporti degno del XXI secolo”, ha spiegato il sindaco.

La proposta del primo cittadino non piace a tutti nemmeno nel “suo” partito democratico, diviso come mai in passato. De Blasio è sindaco di New York dal 1 gennaio 2014.

Fonte: http://www.today.it

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGuai per Gianluca Vacchi, sequestrati yacht e ville per 10 milioni di euro
Prossimo articoloSpaghetti al limone: la ricetta del primo piatto fresco e leggero

Nessun commento

Rispondi