Condividi

Paragone sculaccia Maria Elena Boschi: “Quante balle che dici”

L’ altra sera l’ ex ministro Maria Elena Boschi, oggi sottosegretario alla presidenza del Consiglio, ha parlato a Milano alla festa del Pd e, come fosse in una seduta psicanalitica, è tornata sul tema della sconfitta referendaria. Ammetto che mi fa un po’ di tenerezza: non è agevole superare certe botte.
Il guaio è che fingendo una specie di mea culpa la figlia di mister Etruria ha scaricato sulla gente il non aver capito i miracoli di certe azioni. Soprattutto i giovani.

Leggi anche:  Il giallo del «furto» in casa della Boschi.

La Boschi infatti è ancora convinta che il Jobs Act sia una riforma vincente, un incubatore di posti di lavoro: non siamo stati bravi – è stato in soldoni il predicozzo della dirigente Pd – a spiegare politicamente quello che stavamo facendo come governo. Aggiungendo che loro invece si sarebbe incistati nel discutere nel merito la riforma.

Ovviamente non sono vere entrambe le tesi. Il confronto nel merito è stato discusso e ridiscusso tanto da vedere impegnati autorevoli costituzionalisti, i quali alla prova dei fatti sono stati più convincenti degli slogan prodotti da Renzi e dal suo spin doctor arrivato dagli States, Jim Messina. (Roba che il partito dovrebbe chiedere i danni o a Renzi per la scelta o allo spin doctor per la manifesta incapacità di arrivare a un risultato positivo.)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVogliono processare lo stato italiano: la vendetta dopo il terremoto, le accuse
Prossimo articoloAumenta lo stipendio di tutti i suoi dipendenti come ricompensa per l’ottimo lavoro: guardate come viene ringraziato

Nessun commento

Rispondi