Condividi

L’agente della Polizia Stradale, di origine gallesana, Pierluigi Trina ed il suo collega Massimo Severoni si sono resi protagonisti di uno straordinario gesto in servizio che ha salvato la vita ad un turista olandese

Pierluigi Trina si trovava sulla pattuglia della polizia stradale

Durante un normale servizio, lo scorso 9 marzo, altezza traforo gli agenti hanno notato un gruppo di persone che sembrava chiedere aiuto

Gli agenti, dopo essersi avvicinati hanno trovato un 50enne disteso a terra: l’uomo stava avendo un arresto cardiaco.

Leggi anche:  VIDEO: CATTURATO LATITANTE DELLA 'NDANGHETA.

 

 

Compresa subito la situazione, Pierluigi non ha esitato e ha iniziato le manovre di rianimazione insieme al suo collega.

A quel punto il 50 enne ha dato i primi segni di ripresa che hanno consentito poi all’ambulanza, giunta poco dopo sul posto, di salvare la vita al paziente.

I poliziotti – riferisce Leggo – hanno aiutato il personale medico, continuando ad effettuare il massaggio cardiaco, mentre si procedeva ad intubare il paziente.

Leggi anche:  Sicurezza, dotazioni patacca agli agenti. Cantone boccia le gare del Viminale: “Prezzi gonfiati e scarsa trasparenza”

Quello di Pierluigi è stato un gesto, dettato sicuramente dal senso di dovere, ma di estremo altuismo che ha permesso di salvare una vita umana.

Il 50enne, un turista olandese, è stato ricoverato in terapia intensiva: «Appena sarà possibile andremo a fargli visita», ha dichiarato l’agente.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStrade nel sangue: mette in salvo i bimbi ma muore travolta dall'auto
Prossimo articoloPoste Italiane distribuisce i moduli per il reddito di cittadinanza. La Polizia Postale: "È una fake news"