Condividi

Milano, il poliziotto che ha salvato la bimba chiusa in auto: “Lʼho rifocillata con una bottiglietta dʼacqua”

Parla in esclusiva a NewsMediaset lʼagente che ha infranto il finestrino dellʼauto per liberare la piccola da quella trappola di lamiera e che lʼha stretta tra le sue braccia in attesa dei soccorsi

L’ha tenuta stretta tra le sue braccia, facendola bere e bagnandole polsi e piedini in attesa dei soccorsi, il poliziotto che ha liberato dall’auto infuocata una bambina di un anno, dimenticata per circa un’ora dalla madre nel parcheggio della metropolitana Bisceglie a Milano.

Leggi anche:  L'accusa è pesante "malore per cocaina". Poliziotto sospeso si rivolge al tar

L’agente, intervenuto dopo l’allarme lanciato da un passante che aveva udito la piccola piangere, ha rotto il finestrino con un estintore. Poi, “con una bottiglietta d’acqua – è il suo racconto ai microfoni di NewsMediaset – l’ho rifocillata, facendola bere; le ho bagnato piedini e polsi, in attesa dell’ambulanza”.

INTERVISTA

tgcom24

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteOmicidio Caccia, ergastolo per Schirripa: "E' lui il killer del procuratore di Torino". Ma restano i misteri
Prossimo articolo"E' scomparso, aiutateci a trovarlo": l'appello disperato della famiglia