PROCESSO “ TRATTATIVA ”: IN AULA ORMAI SI È APERTAMENTE AL “DUE CONTRO UNO” - Sostenitori delle Forze dell'Ordine