Condividi

Salta la visita in ospedale e l’Ulss le chiede un risarcimento di 700 euro

Multa salata per non aver disdetto una visita, ma secondo l’Ulss è la legge che lo stabilisce. E polemica su un caso sollevato da Adico che reputa la sanzione eccessiva. «La vicenda – spiega l’associazione dei consumatori – riguarda dimostra A.I., 54 enne veneziana, che a febbraio scorso ha saltato la risonanza magnetica fissata all’ospedale civile di Venezia a causa di gravi problemi familiari e qualche giorno fa ha ricevuto dalla Ulss 3 Serenissima la richiesta di pagamento dell’intera prestazione saltata: 702,95 euro».

Leggi anche:  Bobby Solo finisce in ospedale

La donna si è rivolta all’Adico per farsi assistere, spiegando fra l’altro di non ricordare alcuna telefonata da parte dell’ospedale e di non essersi segnata alcun appuntamento. «Alla nostra socia commenta Garofolini, presidente dell’Adico – non risulta di aver ricevuto la telefonata per fissare la risonanza magnetica. Però ammette che in quel periodo stava vivendo momenti difficili, a causa della grave malattia che aveva colpito la madre, poi deceduta»…

GAZZETTINO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteScivola in strada e si rompe la testa Dimessa dall'ospedale senza esami
Prossimo articoloAssalto al bancomat: i banditi coprono la fuga azionando un estintore

Nessun commento

Rispondi