Condividi

Ultimissime ore di verifiche per i sette nuovi autovelox che saranno accesi stanotte, dopo le 24, per entrare definitivamente in funzione da domani. Significa che il periodo di sperimentazione è terminato e che per chi non rispetterà i limiti di velocità cominceranno ad arrivare a casa le multe.

Il Comune ha preferito attendere qualche giorno in più per partire, dopo aver allestito una segnaletica stradale piuttosto massiccia e aver effettuato parecchi test. I cartelli sono obbligatori per legge perché altrimenti i verbali potrebbero essere impugnati. In via della Libertà l’autovelox si trova a una decina di metri dall’incrocio con via Pacinotti, davanti al Vega in direzione Venezia, mentre nel senso opposto si trova esattamente sotto il cavalcavia di via Torino verso Mestre.

Leggi anche:  Arresti per furti e rapine nel veneziano

Su questa strada il limite di velocità è di 70 chilometri all’ora. In via Martiri della Libertà (la 14 bis) l’autovelox è stato montato sotto la passerella ciclopedonale che si incontra scendendo dal cavalcavia verso la rotonda del Terraglio. Sempre su via Martiri sono stati installati ieri (e subito attivati in prova, per poi entrare in funzione assieme agli altri) anche i dispositivi di rilevamento nel sottopasso di Favaro, composti da due telecamere senza involucro che sorvegliano il traffico dall’alto nei due sensi di marcia.

Leggi anche:  Addio a Gigi Russo, un poliziotto d’altri tempi

E sempre questa notte entreranno in servizio pieno anche i due nuovi autovelox di via della Costituzione (strada provinciale 81): il primo è nel territorio comunale in località Ca’ Sabbioni dove il limite è di 70 chilometri all’ora; il secondo si trova in località Fornase dove il limite è invece di 50, sul territorio di Spinea.

Gazzettino

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVenezia. Guasto petrolchimico: colonna di fumo si alza in cielo
Prossimo articoloTerremoto oggi, due scosse nel messinese: epicentro vicino alle Isole Eolie

Nessun commento

Rispondi