Sfregiata e strangolata, così Stefania Malavolta è stata uccisa dal marito

stefania malavolta2Ancona, 20 novembre 2013 – Colpita da decine di fendenti sferrati con un cutter al viso, al collo e al corpo, in camera da letto e in cucina, poi strangolata in bagno con il tubo flessibile della doccia. Questa secondo l’autopsia la dinamica dell’omicidio di Stefania Malavolta, 44 anni, uccisa il 16 novembre scorso in casa a Castelfidardo (Ancona) dal marito Diego Allori, 62 anni, che poi si è impiccato nei locali nella ditta dove lavorava come custode. Dietro la tragedia quasi certamente un movente passionale. (ANSA)

Leggi anche:
Giallo ad Ancona: coniugi ritrovati cadaveri in abitazione
Uccide moglie e si suicida: forse gelosia a origine tragedia
Massacra la moglie a coltellate e poi si uccide, forse dramma della gelosia

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche