Condividi

Si è suicida il padre della 14enne accusato di violenza in un tema

La figlia di 14 anni, in un tema d’italiano, ha raccontato di essere stata violentata dal padre e lui non ha retto. Ha deciso quindi di suicidarsi l’agente di polizia penitenziaria coinvolto nello scandalo da giorni

L’uomo, 54 anni, agente della polizia penitenziaria, ha quindi scelto di farla finita e si è impiccato

La ragazzina di Frosinone aveva denunciato negli scorsi giorni le violenze subite in casa da parte del papà, e aveva scelto come mezzo un tema a scuola.

Leggi anche:  Violenza sessuale: arrestato nel Catanese, abuso' di una disabile

 

 

L’uomo aveva 54 anni, era un agente di polizia penitenziaria ormai sospeso dal servizio per ripetuti problemi con il gioco d’azzardo.

Recentemente aveva ricevuto anche il divieto di avvicinamento alla figlia che aveva abusato, in attesa che venisse svolto l’incidente probatorio previsto per febbraio.

LEGGI ANCHE: “Mio padre mi stuprava continuamente, senza pietà”: il racconto della ragazzina in un tema scolastico

Intanto era recluso agli arresti domiciliari con la concessione del braccialetto elettronico.

Articolo precedente‘Giustizia per Anna Maria’, il caso della poliziotta salernitana a ‘Chi l’ha visto?’
Prossimo articoloBonus gas e luce 2018: come richiederli per avere uno sconto sulle bollette

Nessun commento

Rispondi