Condividi

Nella serata di ieri personale delle Volanti ha arrestato il pregiudicato Saitta Giovanni (classe 1987), responsabile del reato di furto aggravato in concorso con persona rimasta ignota e resistenza a P.U.

Intorno alle ore 02:00 due equipaggi delle Volanti, impiegati nella attività di controllo del territorio, sono stati inviati presso chiosco bar denominato “G&G” di via Girolamo Gravina per una segnalazione di furto consumato.

Sul posto la vittima ha riferito che ignoti, dopo aver manomesso il sistema di chiusura della predetta attività, avevano fatto accesso all’interno e avevano asportato una macchinetta cambia monete. Poiché l’apparecchio trafugato era dotato di sistema GPS, il titolare poteva localizzarlo dal proprio cellulare. Pertanto, gli operatori si sono subito recati all’indirizzo individuato e, all’altezza del civico 23/25 di via Federico Fellini a Misterbianco, hanno notato un garage aperto e due individui intenti ad armeggiare sulla macchinetta oggetto del furto. I due uomini, alla vista degli agenti sono immediatamente fuggiti; uno dei due, però, è stato raggiunto, bloccato e identificato nel SAITTA, mentre il complice è riuscito a far perdere le proprie tracce.

A seguito di perquisizione effettuata nel garage, estesa all’abitazione dell’arrestato, sono state rinvenute e sequestrate 5 piantine di marijuana, un bilancino di precisione, 2 centraline autovetture e 2 cartucce (una calibro 7,65 e una calibro 38 special), reati per i quali è stato denunciato in stato di libertà.

Per il SAITTA, il P.M. di turno ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Catania, 17 febbraio 2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAgrigento. Il Questore applica 26 DASPO per i fatti riconducibili ad Akragas - Catania di domenica scorsa
Prossimo articoloATTI PERSECUTORI CONTRO LA EX MOGLIE. POLIZIA E CARABINIERI COLLABORANO E ARRESTANO LO STALKER

Nessun commento

Rispondi