Condividi

Concorso carabinieri 2018 | 1052 posti | Come fare domanda

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando del concorso pubblico, per esami e titoli, per il reclutamento di duemila allievi dei carabinieri.

Come viene specificato nel bando i posti a concorso sono così ripartiti:

1.056 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) ovvero in rafferma annuale, in servizio;

  • 452 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo ed ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma;
  • 460 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai giovani che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età.
  • 32 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo.

Risultati immagini per concorso carabinieri

Concorso carabinieri, come fare domanda

Nel bando viene specificato che nel presentare la domanda, i candidati possono optare pr una sola delle riserve di posti “essendo consentito concorrere per una sola di esse”.

La domanda dovrà essere presentata on-line, nell’area concorsi del sito ufficiale dell’Arma dei Carabinieri (www.carabinieri.it), entro trenta giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Leggi anche:  Giuseppe, Carabiniere papà di due figli: falciato e ucciso da un tir

Per presentare la domanda è necessatio munirsi per tempo di credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identita’ Digitale), o di un “idoneo lettore di smart-card installato nel computer per l’utilizzo con carta nazionale dei servizi (CNS)”.

Lo Spid dovrà avere livello di sicurezza 2. Le informazioni per il rilascio sono disponibili sul sito ufficiale dell’Agenzia
per l’Italia Digitale (AgID) all’indirizzo www.spid.gov.it.

I documenti da presentare

La procedura chiedera’ al concorrente di: a. indicare due indirizzi e-mail validi:

– posta elettronica standard, su cui ricevera’ una copia della domanda di presentazione;

– posta elettronica certificata (PEC) su cui inviare e ricevere le comunicazioni attinenti la procedura concorsuale;

b. caricare una fototessera in formato digitale.

Tra le altre cose il concorrente dovrà dichiarare:

a. i propri dati anagrafici (cognome, nome, luogo e data di nascita) e il codice fiscale;

b. il possesso della cittadinanza italiana. In caso di doppia cittadinanza, il concorrente dovra’ indicare, in apposita dichiarazione da consegnare all’atto della presentazione alle prove di efficienza fisica di cui all’art. 9, la seconda cittadinanza e in quale Stato e’ soggetto o ha assolto agli obblighi militari;

Leggi anche:  Pensione, che cosa succede se non lavori per un periodo?

c. il comune nelle cui liste elettorali e’ iscritto ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

d. il proprio stato civile; e. la residenza e il recapito al quale desidera ricevere le comunicazioni relative al concorso, completo di codice di avviamento postale e di numero telefonico (telefonia fissa e mobile).

Risultati immagini per concorso carabinieri

Per tutti gli altri requisiti rimandiamo al sito dei carabinieri.

Concorso carabinieri, le prove d’esame
Lo svolgimento del concorso prevede:

a. prova scritta di selezione;
b. prove di efficienza fisica;
c. accertamenti psico-fisici, per il riconoscimento
dell’idoneita’ psicofisica;
d. accertamenti attitudinali;
e. valutazione dei titoli.

I requisiti

Tra i requisiti richiesti per i civili il diploma di maturità e un massimo di 25 anni di età alla scadenza dei termini di iscrizione al concorso, mentre per i militari è richiesto invece un massimo di 27 anni e il possesso della licenza media.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVola il prezzo della benzina, mai così alto dal 2015. I consumatori: "Nas ai distributori"
Prossimo articoloFolle gioco dei ragazzi: aspettano le auto e si lanciano sulle strisce

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.