Condividi

Sfrattato dalla casa popolare perché non ha denunciato la badante

Vive con la badante nella casa Aler ma non lo dice: 90enne cacciato dall’ufficio decadenza. L’episodio è raccontato da MilanoToday

Per una banale segnalazione si è recato ad uno sportello Aler insieme con la sua assistente familiare.

L’impiegata gli ha chiesto chi fosse e lui è stato sincero, non immaginando che avrebbe dovuto denunciare la convivenza. Risultato: si è trovato sfrattato con ingiunzione da rispettare entro 30 giorni e senza possibilità di appello.

Risultati immagini per casa popolare milano

La vicenda – raccontata da Marta Bravi sul Giornale – è quella di un anziano 90enne che vive in via De Pisis, zona Quarto Oggiaro, da 35 anni.

E’ regolare e paga regolarmente il canone di locazione. Anche la sua assistente familiare è regolarmente assunta. A febbraio la polizia locale si è recata nell’appartamento per verificare la situazione, dopo i dubbi allo sportello Aler.

L’uomo avrebbe spiegato che l’assistente non vive con lui, ma dalle carte dell’assunzione e del contratto risulterebbe in realtà il contrario.

Non è però volontà di mentire. E’ la confusione in cui può incorrere una persona di 90 anni alle prese con questioni burocratiche di cui non aveva mai sentito parlare e che non poteva immaginare da solo.

Il Comune di Milano, responsabile sia dell’assegnazione alloggi sia della decadenza, ha inviato la lettera.

Immagine correlata

Ha buon gioco il consigliere di Forza Italia Alessandro De Chirico, lunedì in aula, a denunciare che “il Comune è debole con i forti ma poi soccombe davanti alle occupazioni illegali”,

che ci sono anche nello stesso condominio del 90enne, anche se in questo caso non è che l’Aler possa chiamarsi totalmente fuori per il trattamento riservato a un anziano che ha sempre pagato il canone.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa Polizia ha un nuovo stemma araldico: cosa cambia adesso
Prossimo articoloUsa, Gb e Francia, via libera all'attacco: esplosioni a Damasco

Nessun commento

Rispondi