Condividi

Gli animali domestici portano tanta felicità nella vita. Chi condivide la casa con un cane, un gatto o un altro animale, può confermare che il suo piccolo amico lo rende più felice. È importante tenere presente che, quando si ha un animale, non se ne è soltanto il proprietario, ma anche chi se ne prende cura. Bisogna sapere come trattare il proprio animale domestico, affinché goda sempre di ottima salute e sia sempre felice; cosa che rende felice anche lo stesso padrone.

La maggior parte delle persone pensa di essere un proprietario di animali domestici esperto, ma certe cose che facciamo (o non facciamo) per loro possono danneggiarli nonostante le migliori intenzioni. Qui di seguito sono riportati alcuni aspetti essenziali da tenere presente quando ci si prende cura di un animale domestico:

Adottare o comprare un animale domestico per sfizio è una cattiva idea
Portarsi a casa un animale domestico dev’essere una decisione ben ponderata. Bisogna pensare allo spazio di cui necessita e a quanto denaro o tempo dovremo spendere. Se non avete mai avuto un animale domestico, fate una ricerca riguardo il suo carattere e le sue necessità. Se vivete in famiglia, chiedete agli altri se siano d’accordo con la vostra decisione. E non bisogna mai regalare un animale a qualcuno, se non su espressa richiesta.

Date da mangiare al vostro animale domestico ogni giorno a un orario prestabilito
Molti proprietari di gatti lamentano il fatto di essere svegliati dai propri animali che, di notte o al mattino presto, miagolano per il cibo. Ciò accade perché i proprietari in questione danno loro da mangiare ogni volta che l’animale lo chiede. La soluzione è di dare da mangiare all’animale ogni giorno alla stessa ora, così si abituerà a un programma preciso (si applica anche ad altri animali, non solo ai gatti). I croccantini dovrebbero essere utilizzati come premio dopo un buon comportamento e per imparare nuovi trucchetti.

Leggi anche:  I genitori lasciano neonata per un minuto. Quando ritornano, si rendono conto di essere stati sostituiti da una tenera squadra

Il cibo per gli esseri umani è nocivo per gli animali
L’esempio più conosciuto tra questi cibi è il cioccolato, che fa bene alle persone in quantità moderate, ma contiene sostanze tossiche per cani e gatti. Probabilmente, mentre un gatto non lo mangia in ogni caso, un cane curioso può ingerire con facilità cioccolato o altro che contenga cacao, procurandosi un’intossicazione alimentare. Imparate di più su alimenti e bevande tossiche, e rendete il tutto inaccessibile ai vostri animali per prevenire pericoli.

I gatti non dovrebbero bere latte
L’unico latte che i gatti dovrebbero bere è quello con cui la loro mamma li nutre quando sono piccoli. Poiché la maggior parte dei gatti è intollerante al lattosio, bere latte gli procurerà indigestione e diarrea.

I bambini piccoli devono giocare con gli animali solo sotto la supervisione di un adulto
Può essere divertente per il bambino, ma non è divertente per l’animale. Un bambino può stringere l’animale troppo forte nel tentativo di abbracciarlo, ma l’animale non capirà che il gesto non è stato compiuto con intenzionalità e potrebbe morderlo o graffiarlo. Per evitare che i vostri figli e gli animali si feriscano, dovreste sempre vigilarli quando giocano.

Se possedete animali domestici di diverse specie, come un gatto e un criceto, dovreste tenere d’occhio anche il modo in cui interagiscono tra loro. Meglio ancora, tenete gli animali separati l’uno dall’altro.

Sterilizzate o castrate l’animale, a meno che non siate allevatori
Alcuni pensano che sia disumano, ma in realtà è una scelta salutare per l’animale. Sterilizzazione o castrazione prevengono il cancro ai testicoli nei maschi e diminuiscono il rischio di tumori alla mammella nelle femmine. Inoltre impediscono all’animale di perdersi quando esce di casa per cercare un compagno/a con cui accoppiarsi, e inibisce altri comportamenti sgraditi, come l’aggressività e la marcatura del territorio.

Ogni animale ha esigenze alimentari specifiche, quindi nutritelo di conseguenza
Se intendete portare a casa un animale, dovreste informarvi in anticipo su cosa e quanto dovrebbe mangiare. Per cani e gatti le esigenze cambiano a seconda della razza. Se avete domande riguardo il regime alimentare del vostro animale domestico, consultate il veterinario. Agli animali erbivori non si dovrebbero mai fare assumere alimenti a base animale, mentre quelli carnivori non dovrebbero essere costretti a mangiare alimenti vegani o vegetariani.

Leggi anche:  La mucca piange disperatamente e non capiscono il perché – scoprono poi il segreto dell’ex proprietario

Anche gli animali di piccola taglia dovrebbero essere nutriti con alimenti diversi. Un errore comune tra i possessori di uccelli è nutrire i propri animali esclusivamente con cereali. Per una corretta alimentazione, pappagalli e altri uccelli hanno bisogno di verdure, frutta e cereali germogliati.

Gli animali necessitano di assistenza sanitaria di qualità, proprio come gli esseri umani
Anche se il vostro animale è in salute, dovreste portarlo dal veterinario con regolarità, per dei controlli. L’animale dovrebbe ricevere tutti i vaccini necessari, nonché farmaci antipulci e antiparassitari. Alcune razze di cani, gatti e altri animali, possono risultare particolarmente suscettibili a certi problemi di salute, quindi chiedete al veterinario cosa si possa fare per prevenirli.

Imparate a riconoscere i segnali di malattia nel vostro animale
Alcuni proprietari di animali domestici commettono errori nell’osservare il comportamento dell’animale quando non sta bene. Ecco alcuni esempi: i cani possono trascinare il didietro quando hanno i vermi, i pappagalli si strappano le penne quando hanno problemi fisici o mentali, alcuni animali (soprattutto gli erbivori) mangiano le feci dei loro familiari quando la microflora intestinale non è bilanciata.

Se il vostro animale domestico mostra comportamenti anomali, portatelo dal veterinario.

Trascorrete del tempo col vostro animale domestico
Un altro errore diffuso tra i proprietari di animali domestici è trascorrere con loro meno tempo di quanto ne abbiano bisogno, soprattutto i più piccoli. Le vostre attenzioni sono fondamentali per il benessere emotivo dell’animale, perciò dedicategli del tempo per giocare o per portarlo a fare una passeggiata: renderà tutti più felici.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMigranti, arriva la replica di Salvini: "Respinti oltre 40mila migranti, Macron taccia"
Prossimo articolo6 modi per sbiancare i denti in casa in maniera naturale