Condividi

In vista dell’imminente arrivo delle feste dedicate alla Santa Pasqua i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza hanno ispezionato diversi negozi della città.

Cosenza – Sequestrate 100mila uova decorative. Oltre 100 mila uova pasquali decorative carenti dei contenuti informativi e pericolose per i consumatori sono state sequestrate dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza al termine di ispezioni in diversi negozi cittadini. I primi esercizi sottoposti a controllo sono stati quelli che nel periodo festivo avevano registrato, più di altri, un anomalo incremento di clienti. Gli ulteriori accertamenti hanno portato alla scoperta di prodotti non a norma, prevalentemente importati dalla Cina, quali uova decorative o neutre, giocattoli e gadget richiamanti i simboli della pasqua posti in vendita in violazione delle prescrizioni indicate dal Codice del Consumo. Solo parte dei prodotti si trovavano sugli scaffali mentre la maggior parte era nascosta in magazzini o locali ricavati all’interno dei negozi. Oltre al sequestro dei gadget pasquali sono stati due i titolari di punti vendita segnalati alle autorità per l’accertamento delle violazioni per le quali sono previste sanzioni fino a 25.000 euro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMilano, figlia apre uovo di Pasqua in anticipo: padre le rompe il naso
Prossimo articoloMonza. I volontari della Protezione Civile donano Uova di Pasqua per i bimbi in ospedale

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.