Tragedia A-16: Clorinda Iaccarino fuori dal coma, ma ancora in prognosi riservata

SOS1306122Avellino, 3 agosto 2013 – E’ stata risvegliata dal coma farmacologico, in cui era tenuta da domenica sera, Clorinda Iaccarino (a sinistra nella foto grande), la 44enne superstite della tragedia del pullman finito giù dal viadotto di Monteforte (Avellino), incidente nel quale hanno perso la vita anche suo marito Antonio Del Giudice, 51 anni, e la figlia Silvana di 22.

La paziente è stata estubata dai medici del reparto di rianimazione del ”Moscati” di Avellino e, dopo l’intervento di laparotomia a cui fu sottoposta subito dopo il ricovero, verrà nuovamente operata martedì prossimo al bacino, interessato da una frattura complessa.

La donna resta in prognosi riservata ma le sue condizioni generali lasciano ben sperare i sanitari dell’ospedale avellinese.
Clorinda è vigile ma non ancora in condizioni di parlare: nei prossimi giorni, i familiari avranno il difficile e drammatico compito di metterla a conoscenza della morte del marito e della figlia.
L’altra figlia, Simona, di 16 anni, (a destra nella foto piccola) è ricoverata in prognosi riservata al Loreto Mare di Napoli.