Che fine fanno i beni confiscati alle mafie

beniPensiamo di farvi cosa gradita pubblicando maggiori informazioni sulla destinazione dei beni confiscati alla criminalità mafiosa.

Dal 4 febbraio 2010, con decreto legge, è stata istituita l’ANBSC, l’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. L’Agenzia ha un ruolo centrale nell’amministrazione dei beni confiscati, ma svolge anche quello di ausilio all’autorità giudiziaria.
Direttore dell’Agenzia è il prefetto Giuseppe Caruso. Viene regolarmente presentata una Relazione annuale sull’attività svolta dall’Agenzia nazionale.

Il sito di riferimento, consultabile da tutti i cittadini, permette di controllare l’amministrazione di ogni bene confiscato
http://www.benisequestraticonfiscati.it/Joomla/index.php

Riportiamo, a mero esempio, le ultime destinazioni pubblicate nella sezione Notizie in data 26 marzo 2012:

26/03/12 – L’Agenzia Nazionale destina auto e immobili confiscati

Sono stati firmati questa mattina dal Prefetto Giuseppe Caruso, Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, alcuni decreti di destinazione inerenti ad automobili e beni immobili confiscati in via definitiva alla criminalità organizzata.

In particolare, un immobile di 65 mq situato a Reggio Calabria, facente capo alla confisca Crucitti, è stato destinato ad alloggio di servizio per i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, mentre un altro immobile di tre piani della confisca Bellocco, situato a Rosarno (RC) in località San Leonardo, diventerà la sede di tenenza dei Carabinieri di Rosarno.
Oltre agli immobili, sono state destinate stamattina 4 automobili, tutte cedute gratuitamente e assegnate per uso istituzionale. In particolare, un’auto Fiat 500 della confisca Triumbari andrà alla Questura di Reggio Calabria, mentre tre auto di marca e modello diversi (una Toyota Yaris, una Alfa Romeo 156 e una Audi A6), rispettivamente delle confische Sparta, Alesci e Cannizzo, andranno alla Questura di Messina.

Fonte
http://www.benisequestraticonfiscati.it/Joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=687&catid=1&Itemid=11