Matteo, 5 anni e la prima infusione con staminali

SOS1306358Brescia, 15 agosto 2013 – Ce l’ha fatta ad arrivare al trapianto di staminali il piccolo Mattia F., 5 anni e mezzo, malato terminale affetto da sindrome di Sandhoff. L’altro giorno un’aereo del 118 della Regione Campania lo ha trasportato agli Spedali civili di Brescia.

Ieri gli è stata praticata la prima infusione di cellule staminali alla presenza del prof. Davide Vannoni, ideatore del ”metodo stamina”. Le cellule sono di un donatore.

”Adesso possiamo sperare almeno che la malattia su fermi”, dice la madre, Simona M.