Diana Spencer

SOS1306799Diana Spencer, conosciuta anche come Lady D (in Italia) e come Lady Di (in Inghilterra) (Sandringham, 1º luglio 1961 – Parigi, 31 agosto 1997), fu dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito.

Dopo il divorzio dal coniuge mantenne il titolo di “Principessa di Galles”, ma senza il trattamento di “Altezza Reale”, rimanendo però membro ufficiale della famiglia reale, in quanto madre del futuro erede al trono, fatto verificatosi per la prima volta nella storia della famiglia reale britannica.

La notte del 31 agosto 1997 muoiono in un incidente stradale avvenuto presso il Pont de l’Alma, Diana Spencer, Dodi Al-Fayed e l’autista della loro macchina Henri Paul. Sulle cause dell’incidente sono state fatte numerose ipotesi e sono state operate delle vere e proprie speculazioni mediatiche su di un vasto complotto che vedrebbe i mandanti in alcuni membri della famiglia reale e attuatori i servizi segreti (Secret Intelligence Service, detto anche MI6).

L’inchiesta giudiziaria avviata dalla polizia francese ha respinto la volontà di Mohamed Al-Fayed sull’approfondimento di un possibile complotto e secondo alcuni è stata costretta alla costruzione di un’indagine superficiale, mentre un’indagine parallela della polizia metropolitana inglese, sotto il nome di operazione Paget, ha analizzato proprio l’argomentazione su possibili infiltrazioni nell’incidente. Entrambe le inchieste hanno concluso che l’incidente fu scaturito dalla malevola condotta di Henri Paul, il guidatore, il quale sotto uso di alcolici e psicofarmaci fu la causa scatenante dello schianto mortale. (wikipedia)