Speranza per feto e mamma in fin di vita

SOS1306918Napoli, 3 settembre 2013 – Si accende una piccola speranza per Carolina Sepe, la ragazza incinta che a Lauro (Avellino) è stata ferita con un colpo di pistola al capo durante un litigio nel quale è stato ucciso il padre Vincenzo, e per il feto che porta in grembo, all’11.ma settimana di gestazione.

Oggi è stata sospesa per mezz’ora la sedazione della donna, che pur restando in condizioni gravissime ha reagito con piccoli movimenti. Lo rende noto il primario di Neurochirurgia del Cardarelli di Napoli, Michele Carandente.