DUPLICE TENTATO SUICIDIO: SOPRAVVISSUTA CONFERMA IL GESTO

polizia(AGI) – Cagliari, 6 set. – Per gli inquirenti non c’e’ alcun dubbio che stessero cercando di uccidersi le due ragazze – una sopravvissuta l’altra deceduta – trovate chiuse in auto con due bombole di gas, sul litorale di Quartu Sant’Elena (Cagliari). Sono diversi i riscontri, a quella che sin dall’inizio era apparsa l’unica ipotesi possibile, trovati dalla polizia subito dopo il fatto. Inoltre, la ragazza salvata stamane da un agente forestale, ricoverata all’ospedale Is Mirrionis, dopo aver ripreso conoscenza ha confermato di aver concordato il gesto con l’amica per ragioni personali. Le sue condizioni migliorano.