Furti in casa, sgominata banda con ”chiave bulgara”

SOS1306988Palermo, 6 settembre 2013 – La polizia ha sgominato una banda multietnica, composta da quattro stranieri, che ha messo a segno un furto in casa a Palermo utilizzando la chiave bulgara. Gli arrestati sono un 43enne israeliano, Leigh Nuckeles, un 23enne cecoslovacco, Patrik Kolar, un 33enne bulgaro, Ivaylo Hristov, e un 27enne bielorusso, Ivan Ivanov.

Sulle loro tracce c’era la squadra mobile perché erano sospettati di aveva messo a segno dei colpi in altre città italiane. La polizia ha individuato anche il loro covo.

Che cos’è la chiave bulgara – Lo chiamano ‘grimaldello’ o ancora meglio ‘chiave bulgara’ e il suo nome è ormai noto ai più come lo strumento più utilizzato dai topi d’appartamento per introdursi nelle abitazioni altrui e svaligiare tutto il possibile.

BULGARAL’innovativo oggetto, ormai rinvenuto dalla polizia in svariati casi, permette ai ladri, spesso provenienti dall’est Europa, di non fare alcuna fatica al cospetto di costose porte blindate. Le ignare vittime dello strumento spesso non si accorgono infatti d’essere state derubate se non solo dopo aver aperto il proprio appartamento.