Cartello choc Ischia,’era in buona fede’

l89(ANSA) – NAPOLI, 7 SET – “E’ stato fatto tutto in buona fede, credendo di tutelare sia i bambini dell’asilo che gli invalidi”. Così Suor Edda, la Madre superiore dell’Istituto di Santa Maria della Provvidenza, al Pio Monte della Misericordia di Casamicciola (Ischia), ha commentato le polemiche scatenate dall’affissione all’ingresso dell’istituto di un cartello nel quale si diceva che i bambini “si impressionano” alla vista dei malati. Il cartello appeso ieri per la “Giornata dei Disabili” è stato subito rimosso.