Roma, rapine ai turisti sul bus: arrestato ‘Gabby Lametta’

carabinieriRoma, 7 set. (TMNews) – “Gabby lametta” è finito in carcere. Uno dei borseggiatori più famigerati della Capitale è stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Lorenzo. Al secolo Gabriele F., 54 anni, di origini campane, non si accontentava dei soldi contanti che trovava nei portafogli rubati. Con una scusa, fingendosi talvolta investigatore od un impiegato di banca, chiamava le sue vittime e con il pretesto di procedere al blocco di fantomatiche transazioni in corso, chiedeva i codici pin delle loro carte. Qualcuno ci è cascato e si è ritrovato il conto corrente svuotato.

L’indagato che usava di solito una lametta per tagliare le borse ad alcune sue vittime ha anche mandato addirittura degli “alert sms” rispetto a finte transazioni, per migliaia di euro, che avevano lo scopo di spaventare ed indurre a fornire i codici segreti. I carabinieri hanno ricostruito in modo minuzioso i suoi movimenti, da quando telefonava alle vittime a quando prelevava tramite bacomat.

Le accuse di cui ora deve rispondere sono furto, truffa, utilizzo fraudolento di carte di credito e ricettazione. Ed il suo prossimo indirizzo è una cella del carcere e non l’abitazione di Grottaferrata dove lo sono andati a prendere stamane i militari dell’Arma.