Ok a vendita armi ai ciechi, negli Usa si scatena il dibattito.

cc27Des Moines (Iowa, Usa), 9 settembre 2013 – Negare la pistola a un cieco potrebbe essere discriminatorio? E’ su questo che le autorita’ dello stato dell’Iowa stanno dibattendo in questi giorni: dal 2011, infatti, alcuni sceriffi hanno permesso ai non vedenti di avere un’arma, sulla base di una legge dello stato americano che vieta discriminazioni sulla base delle abilita’ fisiche.
Secondo Jane Hudson dell’associazione ‘Disability rights Iowa’ (‘Diritti dei disabili in Iowa’), intervistata dalla Cbs, negare il permesso di possedere una pistola a un cieco sarebbe una violazione dell’Americans with disabilities Act (‘Decreto degli americani con disabilita”).
Ma in altri stati, come per esempio il Nebraska, per avere un permesso a possedere armi da fuoco bisogna dare la prova delle capacita’ visive con una patente o con una dichiarazione medica. “Il fatto che non puoi guidare non implica che non puoi sparare in un raggio prestabilito e vedere un obiettivo” ha risposto la Hudson.
“Sembra un po’ strano”, ha spiegato Jana Abens, portavoce dello sceriffo di Polk County che ha sottoscritto dei permessi per armi da fuoco ai non vedenti, “ma secondo la legge, non puoi negar loro il permesso solo per questa specifica cosa”, riferendosi alla incapacita’ di vedere. (AGI)