Il caso di Roberta Ragusa, c’è rischio archiviazione

SOS1307095Pisa, 9 settembre 2013 – Ancora 7 mesi e il caso di Roberta Ragusa, scomparsa dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme (Pisa) il 13 gennaio 2012, potrebbe andare definitivamente in archivio.

Il 17 ottobre scadranno i termini delle indagini preliminari, per i quali la procura chiederà e otterrà un’ulteriore proroga di 6 mesi: entro la prossima primavera gli inquirenti dovranno decidere se chiedere il rinvio a giudizio per il marito della donna Antonio Logli, indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere.