Bracciante romeno ucciso da connazionale

SOS1307103Foggia, 10 settembre 2013 – Un bracciante romeno è stato ucciso da un connazionale durante una lite per futili motivi avvenuta nelle campagne tra San Severo e Lesina, nel foggiano, dove entrambi lavoravano alla raccolta del pomodoro.

L’uomo, Marcel Ioan Balan, di 33 anni, sarebbe stato colpito al collo con un oggetto contundente, forse un punteruolo, che gli ha forato la vena giugulare. Il presunto assassino è fuggito ed è ricercato dai carabinieri del comando provinciale di Foggia.