LITIGA CON FIGLIO E L’UCCIDE A NAPOLI, ARRESTATO 79ENNE

a1(AGI) – Napoli, 10 set. – I carabinieri a Napoli hanno arrestato per omicidio e porto abusivo d’arma da fuoco Giovanni Cancello, 79 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine poche ore dopo che aveva ferito mortalmente il figlio Marco, commerciante di mobili 38enne. Nel quartiere di San Pietro a Patierno, alle 13,30 circa, in via Caserta Bravo, in un cortile di un complesso edilizio, Marco Cancello, incensurato, e’ stato ferito con 5 colpi d’arma da fuoco e trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco. I medici lo hanno sottoposto a intervento chirurgico, con prognosi riservata, ma alle 18 circa, l’uomo e’ morto. Le indagini hanno mostrato che il 38enne aveva avuto una lite con il padre e questi gli aveva esploso contro alcuni colpi di pistola. Era stato l’anziano a rimproverare il figlio per avergli spostato da uno scantinato delle tavole da cantiere, e Marco gli aveva risposto in modo brusco. I militari dell’Arma hanno rintracciato il 79enne a Benevento nell’ospedale Fatebenefratelli dove si era recato dopo il ferimento del figlio per un malore, ospedale che lo aveva gia’ avuto in cura per problemi cardiaci. Sequestrata una pistola calibro 6,35 usata dall’anziano. Il 79enne si trova ora piantonato nosocomio.