Scambio di persone per test italiano, arresti

SOS1307167Verona, 12 settembre 2013 – Falsificavano documenti identificativi o si sostituivano a connazionali per sostenere al loro posto gli esami di lingua italiana (prova obbligatoria per ottenere il permesso di soggiorno per lunghi periodi): 16 immigrati sono stati arrestati dai Carabinieri di Peschiera del Garda.

I militari dell’Arma, sostituendosi agli esaminatori abilitati alla valutazione dei test di conoscenza dell’italiano, hanno scoperto il ‘trucco’. Il compenso per il ‘favore’ variava tra i 300 e i 500 euro.